Principi guida

La scuola “Brillat-Savarin” (OSZ professionale alberghiera) di Berlino rappresenta in Germania il più grande centro di studi superiori per il comparto professionale alberghiero. Vi si tengono corsi di formazione di tutti i gradi, dalla preparazione alla carriera professionale alla formazione specifica di settore, per giungere fino ai corsi di specializzazione e al conseguimento del diploma di maturità professionale. Ci siamo specializzati nella formazione di base necessaria ad affrontare al meglio l’ingresso nel mondo del lavoro.

La scuola porta il nome di Jean Anthèlme Brillat-Savarin, divenuto famoso nel mondo per la sua opera “Fisiologia del gusto”, che lo ha fatto conoscere come eccellente buongustaio.

Il motto cui ci ispiriamo nella nostra attività:

essere competenti, orientarci alle esigenze degli studenti, aperti al mondo intero.

Certo, da un lato una promessa che la scuola pronuncia nei confronti di chi vi si avvicina; dall’altro, un continuo invito rivolto ai nostri studenti.

Parlando di competenza non ci limitiamo alle conoscenze specifiche per il settore, ma comprendiamo l’adeguatezza nei confronti del lavoro metodico e le abilità sociali. La nostra scuola vuole offrire agli studenti gli strumenti che permettano loro un solido futuro professionale e al tempo stesso uno sviluppo della personalità.

Ciò che pretendiamo da chi frequenta questa scuola è soprattutto lo spirito di collaborazione, la puntualità e il loro impegno – ma non solo durante le lezioni.

L’orientamento alle esigenze degli studenti non rappresenta altro che la trasposizione nel contesto scolastico di uno dei principi basilari del settore turistico, vale a dire l’orientamento alle esigenze dell’ospite.

Per questo non risparmiamo alcuno sforzo che permetta agli studenti di trovarsi a proprio agio. Cerchiamo di offrire le migliori chance di crescita a tutti, aiutando chi ha delle debolezze e sostenendo al tempo stesso le ambizioni di chi ha le capacità di dare di più o presenta un grande impegno.

Ci attendiamo dagli studenti il comportamento che vorremmo avere dai nostri migliori ospiti: attenzione e sensibilità nei confronti degli edifici, delle aule, dei materiali e delle attrezzature, rispetto e disponibilità verso i colleghi e il corpo insegnante.

L’apertura al mondo ci ricorda di guardare anche oltre il nostro naso, mostrandoci disponibili nei confronti degli altri e di culture diverse dalla nostra. Gli apprendisti vivono questa apertura in tre dimensioni: occupandosi ogni giorno di ospiti provenienti da vari paesi e culture, lavorando insieme a colleghi stranieri e spesso recandosi dopo la formazione all’estero.

La nostra scuola contribuisce di misura alla dimensione internazionale, partecipando a progetti che coinvolgono realtà formative all’estero e attraverso escursioni in vari paesi – dalla Francia alla Polonia, dalla Norvegia all’Italia e al Sudafrica.